Skip navigation Scroll to top
LGT
VALUES WORTH SHARING
Scroll to top

La mentalità sostenibile secondo la LGT

Una mentalità e un modo di agire sostenibili sono fortemente radicati nella nostra cultura aziendale. Vogliamo assumerci la nostra responsabilità sociale e imprenditoriale, restituire qualcosa alla società, utilizzare le risorse naturali in modo parsimonioso e fornire un contributo alla protezione del clima. Per raggiungere questi obiettivi, manteniamo uno scambio regolare con i vari gruppi di aventi diritto.

Dialogo cooperativo e strategico

Solo insieme possiamo trovare una strada per affrontare problemi come il cambiamento climatico, lo squilibrio sociale e la polarizzazione politica. La LGT intrattiene pertanto uno scambio regolare con i più svariati gruppi di aventi diritto: in primo luogo, con i nostri clienti, il nostro proprietario e i nostri collaboratori. Ma discutiamo attivamente il tema della sostenibilità anche con le autorità e i rappresentanti della società civile. Per noi è molto importante che queste discussioni forniscano informazioni sulle questioni per noi importanti in modo sistematico, chiaro, comprensibile e orientato al gruppo target.

LGT Private Banking Report – la mentalità sostenibile tra gli investitori facoltosi

Un sondaggio svolto nel 2020 tra i clienti della LGT dell’area di lingua tedesca ha confermato che, per i clienti del Private Banking tedeschi, austriaci e svizzeri, il tema della sostenibilità riveste una notevole importanza. Gli aspetti ambientali, sociali ed etici svolgono un ruolo nelle decisioni di investimento in tutti i paesi. L’aspetto etico è particolarmente rilevante in questo contesto.

Altri risultati:

  • L’83% degli intervistati concorda con l’affermazione che il degrado ambientale globale e il cambiamento climatico sono problemi graviL’84% degli intervistati concorda con l’affermazione che il degrado ambientale globale e il cambiamento climatico sono problemi gravi
  • Il 75% condivide l’opinione che il crescente divario tra ricchi e poveri sia causa di gravi problemi sociali
  • Oltre il 50% ritiene che gli investimenti sostenibili abbiano un impatto positivo sulle condizioni sociali e sugli standard etici
  • Per oltre il 75% degli intervistati, in passato gli aspetti della sostenibilità hanno avuto un ruolo nelle decisioni di investimento.


Vi interessano i risultati completi del sondaggio? LGT Private Banking Report 2020 (PDF)

Studio «From ESG to SDG – the road ahead»

LGT Capital Partners ha chiesto a più di 200 investitori di 28 Paesi, tra cui casse pensioni, assicuratori e gestori di investimenti, in che misura integrano i criteri ESG nella loro attività di investimento, quali sono le loro opinioni sugli SDG e quali sono i loro requisiti per una maggiore integrazione dei criteri ESG.

Secondo lo studio, l’89 per cento degli investitori intervistati ritiene che gli SDG creeranno nuove opportunità di investimento. Mentre solo un decimo degli intervistati sta attualmente esaminando l’impatto delle aziende in cui ha investito sugli SDG, il 40% prevede di farlo nei prossimi due anni.

I più importanti SDG che gli investitori devono prendere in considerazione nei loro investimenti sono l’SDG 13 (protezione del clima) e l’SDG 7 (energia accessibile e pulita). In generale, gli investitori privilegiano gli SDG che offrono specifiche opportunità di investimento e possono, ad esempio, essere ricollegati a questioni come l’acqua pulita, la salute e l’istruzione.


Altri risultati:

  • L’84% degli investitori ritiene che l’integrazione dei fattori ESG nella decisione di investimento abbia un effetto neutro o positivo sul rendimento adeguato in funzione del rischio.
  • Più della metà degli investitori (54%) afferma che i criteri ESG sono rilevanti per le loro decisioni di investimento e il 47% degli intervistati ha già escluso dei gestori dal loro universo di investimento per motivi legati ai criteri ESG.
  • In cima alla lista dei desideri degli intervistati vi sarebbero gli standard di best practice e altre fonti di dati che li aiuterebbero a integrare ulteriormente i criteri ESG nelle loro decisioni di investimento.

Qui può trovare ulteriori informazioni sullo studio di LGT Capital Partners

lgt.com/joint-survey-esg

La LGT promuove la mentalità sostenibile presso gli Investment Manager esterni

Soprattutto nelle due categorie di investimenti alternativi, Private Equity e Hedge Fund, la LGT effettua investimenti sostanziali presso Investment Manager esterni. Portiamo avanti una stretta collaborazione con questi manager e sfruttiamo la nostra influenza per convincerli a prendere maggiormente in considerazione i criteri di sostenibilità nel loro processo di investimento.

LGT ESG Report

Dal 2013 intervistiamo annualmente i nostri manager dei settori Hedge Fund e Private Equity per conoscere le loro iniziative concernenti l’ambiente, gli aspetti sociali e la Governance (ESG) e pubblichiamo i risultati nel nostro ESG Report. Mediante tale sondaggio mostriamo ai nostri investitori in che misura i manager integrano i fattori ESG nel proprio processo di investimento, nelle direttive della proprietà e nelle pratiche di rendicontazione. Il sondaggio rappresenta inoltre il punto di partenza per motivare i manager a porsi degli obiettivi in termini di sostenibilità, investendo nello sviluppo sostenibile e nell’acquisizione ed espansione delle competenze e dei processi nel settore ESG.


Download

ESG Report 2020 (PDF)

LGT in dialogo con i suoi fornitori

Lo scambio regolare con i fornitori per noi è importante. Per questo li invitiamo regolarmente al cosiddetto LGT Supplier Day. Nel corso di questo evento sensibilizziamo i nostri fornitori riguardo alle nostre esigenze nel campo degli acquisiti sostenibili, presentando degli esempi di Best Practice. Il dialogo rafforza la partnership con i nostri fornitori e supporta il nostro obiettivo di creare relazioni stabili e a lungo termine, contribuendo così a uno sviluppo sostenibile.

Dialogo all’interno della LGT

Anche in seno alla LGT manteniamo un dialogo vivace sul tema della sostenibilità. Questo scambio deve tenere conto delle tendenze e degli sviluppi attuali. Il think tank, che è composto da esperti interni e collabora con specialisti esterni su base progettuale, supporta il Sustainability Board nella formazione di un’opinione, fornisce know-how ai vari comitati e aiuta nel processo decisionale.

 

In lotta contro la schiavitù

Un’iniziativa importante che la LGT sostiene intensamente è la cosiddetta Liechtenstein Initiative on modern slavery and human trafficking.
40 milioni di persone in tutto il mondo vivono in condizioni di schiavitù e circa 25 milioni svolgono lavori forzati. Si stima che questa forma di abuso si traduca in un fatturato globale di circa 150 miliardi di dollari. I temi della tratta di esseri umani e della moderna schiavitù stanno fortunatamente avanzando nel dibattito politico e si stanno adottando misure contro di essi.

Il Principato del Liechtenstein vuole contribuire attivamente e nel 2018 ha istituito una commissione per combattere la moderna schiavitù e la tratta di esseri umani. Per un anno, membri del governo del Liechtenstein, dei Paesi Bassi e dell’Australia, nonché rappresentanti di diverse autorità e aziende, hanno discusso delle opportunità del settore finanziario. I risultati sono stati presentati all’ONU il 23 settembre 2019.

Questo «Blueprint for Mobilizing Finance Against Slavery and Trafficking» definisce cinque obiettivi principali e, sulla base di questi, proposte di misure concrete. Gli obiettivi comprendono la considerazione delle leggi anti-schiavitù a livello di compliance, la creazione di trasparenza (ad es. nelle catene di fornitura), l’uso di mezzi di pressione (ad es. nella concessione di prestiti), il sostegno attivo delle vittime (ad es. nel ripristino della loro affidabilità creditizia) e l’uso di innovazioni tecnologiche.

La LGT condanna molto fermamente il lavoro minorile, il lavoro forzato e la tratta di esseri umani. Non investiamo in società collegate a queste pratiche e sosteniamo attivamente la Liechtenstein Initiative.

Potete trovare ulteriori informazioni qui: www.fastinitiative.org

 

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO LGT

“Per noi sostenibilità significa gestire la nostra azienda con senso di responsabilità sociale e una prospettiva integrata e di lungo periodo.”

 

S.A.S. il Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO della LGT